La felicità? È un’onda blu.

La felicità? È un’onda blu.

L’acqua è essenza della vita, componente chiave del nostro corpo fin dalla nascita e catalizzatore di benessere. Il suo potere va oltre il fisico: vicinanza a mari, laghi o cascate migliora la felicità cerebrale, evocando un’antica armonia. Scopri come l’elemento acqua influisce sulla nostra salute mentale e fisica, rivelando i segreti di un benessere profondo e duraturo.

Un recente studio pubblicato su Environmental Psychology conferma che le persone sono più felici del 5,2 per cento quando si trovano vicino all’acqua, con effetti evidenti anche sul rendimento intellettivo e sulla concentrazione. Il motivo? L’acqua ci riporta al nostro stato naturale 

L’acqua è la forza motrice della natura
Leonardo da Vinci

Le pratiche che mettono l‘acqua termale al centro delle terapie riabilitative sono conosciute fin dall’antichità, apprezzate sia da medici e fisioterapisti, che dai pazienti: stimolano la ripresa motoria, incidono sul potenziamento muscolare, rafforzano l’autosufficienza.

Si utilizzano in campo ortopedico e neurologico, nel trattamento di lesioni traumatiche post immobilizzazione, come nel post operatorio dei vari distretti anatomici: spalla, anca, ginocchio, caviglia e colonna vertebrale. Dalla reumatologia alla traumatologia, grazie ai risultai ottenuti, la riabilitazione in acqua è entrata a pieno titolo nei percorsi di cura.

Abbiamo i piedi ben piantati nella terra, ma siamo fatti di acqua. Una percentuale che varia in base all’età e al sesso: il nostro corpo è acqua per l’87% appena nasciamo, per il 60% quando invecchiamo. Bene prezioso da salvaguardare, elemento fondamentale per la vita e la sopravvivenza dell’uomo l’acqua ha tante funzioni; regola il volume cellulare e la temperatura corporea, permette al nostro organismo di assorbire elementi preziosi come minerali e vitamine, consente il trasporto dei nutrienti alle cellule e l’ossigeno al cervello. Inoltre favorisce la rimozione di tossine e scorie metaboliche ed è un lubrificante naturale per articolazioni e muscoli. Associata all’inconscio e al ventre materno, il suo potere è anche psicologico.

“Ci sono ragioni scientifiche per cui il nostro cervello vicino all’acqua è più felice: andare al mare, in riva a un lago, sentire lo scroscio di una fontana o una cascata fanno bene alla mente”, spiega il dottor Gianfranco Marchesi, neuro psichiatra, fisiatra, membro del Comitato Scientifico di Terme di Monticelli. “Nasciamo circondati dal liquido amniotico, il nostro cervello è composto di acqua e galleggia in un fluido cerebrospinale incolore. Addirittura, nelle prime settimane di gestazione l’embrione continua ad avere fessure branchiali ittiche e l’acqua presente nelle nostre cellule può essere paragonata a quella che si trova nel mare. Nel nostro cammino evolutivo siamo usciti dall’acqua dove nuotavamo, abbiamo strisciato e poi ci siamo messi in piedi. Ecco perché stare vicini all’acqua ci rende più sereni”.

La semplice vista dell’acqua o ascoltare il suono delle onde contribuiscono ad abbassare i livelli di cortisolo aumentando, invece, quelli della serotonina, il neurotrasmettitore della felicità: “nella mente si risveglia un’antica armonia, fatta di fluidità e leggerezza, di movimento costante e maestoso”, continua Marchesi. “Se al suono, allo stato di benessere che si ottiene galleggiando in mare o in una piscina si uniscono le proprietà delle acque termali gli effetti sono ancora più potenti. La temperatura calda dell’acqua e i minerali presenti aiutano a ridurre la tensione muscolare e lo stress, favorendo una sensazione di calma e felicità”.

Leggi anche...

Gli articoli consigliati per approfondire le tematiche legate a salute, benessere, stili di vita e viaggio.

La fibromialgia, una sfida complessa per milioni, trova nella terapia termale un alleato prezioso. Tra esercizi in acqua termale, consigli di vita e supporto medico, le Terme di Monticelli aprono una via al sollievo dal dolore e al miglioramento della qualità di vita. Esplora le possibilità terapeutiche e i consigli della dottoressa Manicone per un approccio integrato alla cura della fibromialgia.
Il buongiorno si vede dal breakfast. I consigli del dott. Gianfranco Beltrami per una colazione sana ed equilibrata: quali alimenti preferire e quali evitare per partire con il piede giusto.
Disturbi dell’udito e malattie dell’orecchio sono sempre più diffusi: 7 milioni di italiani e 430 milioni di persone nel mondo ne soffrono. Tra queste problematiche, la sordità rinogena, comune nei bambini e negli anziani, può essere trattata efficacemente con le cure termali. Scopri come.

Cosa stai
cercando?

Cerca nel sito prodotti, trattamenti e informazioni utili.

CONTATTI

Hai bisogno di informazioni? 

Invia una MAIL

CHIAMA

Orari del centralino: 

LUNEDÌ-VENERDÌ: 8:00 – 16:30

SABATO:  9:00 – 12:00

Listino Riabilitazione

ORARI DI APERTURA

Consulta gli orari delle nostre strutture, costantemente aggiornati.

PISCINE

Tutti i giorni dalle 10:00 alle 19:00

Alcune piscine sono aperte con orari alternati (mattina-pomeriggio). Consulta gli orari completi per maggiori informazioni. 

TERME

Giorni feriali: 8.00 – 12:00 / 15:00 – 17:00, dalle 12:00 alle 15:00 presso i reparti dell’Hotel delle Rose.

Domenica e festivi (solo presso l’Hotel delle Rose): dalle 8.00 alle 11.00.

CENTRO RIABILITATIVO

Da lunedì a venerdì: dalle 8.00 alle 15.00.
Sabato: dalle 8.00 alle 12.00.

Prenota Le Cure

Prenota Hotel

Hotel delle Rose****

Hotel delle Terme***

Prenota le tue cure

Invia una richiesta compilando il modulo. Un nostro operatore ti risponderà nel più breve tempo possibile.

    Seleziona il tipo di cura

    I tuoi dati personali

    Data di Arrivo desiderata

    La tua richiesta

    I campi contrassegnati da (*) sono obbligatori.